Home Attività Presentati "Catacium step2" e "A Cona"

Presentati "Catacium step2" e "A Cona"

Lunedì, 11 Aprile 2011 15.37
Sono stati presentati alla stampa, nella sala concerti di palazzo de Nobili, dall'assessore alle politiche sociali, Sabatino Ventura, il progetto ''Catacium - Step 2' che è stato realizzato dall'associazione New Help in collaborazione con il Centro diurno di salute mentale dell' Azienda sanitaria provinciale. Il progetto ha riguardato il reinserimento, l'ambientazione e la riabilitazione degli utenti del Centro attraverso la riscoperta di usi e costumi di Catanzaro. Il lavoro ha compreso anche l'insegnamento del dialetto, la riscoperta di luoghi, personaggi e patrimonio storico culturale del Capoluogo di regione. All'incontro con la stampa erano presenti anche i rappresentanti dell'Associazione e dell'Asp. Nell'occasione sono stati presentati i risultati del progetto ''Icone' che ha riguardato l'individuazione e la fotografia delle icone situate sulle facciate dei fabbricati o nei cortili delle abitazioni della Città. Un lavoro che ha portato a ricostruire un aspetto della tradizione culturale di Catanzaro. www.catanzaroinforma.it

TERMINI dialettali catanzaresi e icone sacre che fanno bella mostra di sé sulle facciate di antichi palazzi del centro storico cittadino, sono i temi dei due dvd, “Dialetto Catacium- Step2”e“A cona”, presentati ieri a Catanzaro nel corso della conferenza stampa tenutasi presso Palazzo De Nobili e indetta dall'associazione New Help, per illustrare i risultati inerenti il progetto “Catacium - Step 2”, svolto, per il secondo anno consecutivo, in collaborazione con il Centro diurno di salute mentale dell'Azienda sanitaria provinciale e finanziato dall'assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Catanzaro, e che ha avuto come obiettivo «il reinserimento, l'ambientazione e la riabilitazione degli utenti del Centro attraverso la riscoperta di usi e costumi del nostro Capoluogo». Come sottolineato dal presidente dell'associazione New Help, Mario Rizzo,nel corso dell'incontro - al quale hanno inoltre preso parte anche l'assessore Nicola Ventura, Fulvio Brescia, dirigente medico psichiatra del centro diurno di riabilitazione psicosociale di Catanzaro, Francesco Lamonica direttore del Csm provinciale e Luciano Ventura della succitata associazione - «l'intero progetto ha visto coinvolti gli ospiti del Centro Diurno del Centro di Salute Mentale di Catanzaro, attraverso un lavoro che ha compreso l'insegnamento del dialetto, la riscoperta di luoghi, personaggi e del patrimonio storico culturale di Catanzaro in due fasi distinte». «La prima fase del progetto - ha spiegato Rizzo -ha coinvolto gli interessati in un lavoro di ricerca, studio e mappatura della città con particolare attenzione agli usi e costumi della stessa, attraverso la conoscenza del dialetto, lo studio delle sue radici e la scoperta di numerosi termini che stanno scomparendo. Il secondo progetto, invece, è stato realizzato attraverso l'individuazione e lo studio delle icone murali poste sugli edifici del centro storico cittadino, alcune delle quali riprese in tutto il loro splendore dagli stessi proprietari, mentre altre sono lasciate all'incuria del tempo e quasi del tutto cancellate, usanza questa che fino al secolo scorso veniva commissionata dai proprietari dei questi antichi fabbricati in segno di devozione ai Santi o poste come “ex voto”, e che quindi, oltre ad avere un significato ed un interesse religioso, rappresentano anche un grande patrimonio per la nostra cultura e tradizione cittadina». «Un percorso originale ed un lavoro che dà un grande contributo al reinserimento di giovani che hanno il diritto di essere diversi tra i diversi e parte, alla pari, della comunità catanzarese » - ha dichiarato Brescia. In ultimo l'assessore Ventura, ricordando l'impegno protratto per il sociale in questi anni di assessorato, ha dichiarato: «Quelloche è stato fatto sia nelprimo anno che nel secondo anno di questo progetto “Catacium”, è molto interessante per chi vorrà conoscere e apprendere sul dialetto catanzarese». IL QUOTIDIANO 12 apr 2011

 

Si parla di questa iniziativa anche qui:

http://www.cn24.tv/news/23443/catanzaro-presentati-progetti-catacium-step2-e-icone.html

http://www.catanzaroinforma.it/pgn/news.asp?M1=1&news=29895

http://www.gazzettadelsud.it/NotiziaArchivio.aspx?art=42724&Edizione=9&A=20110325

http://www.comunecatanzaro.it/?q=node/5733

http://www.mycatanzaro.it/html/paginastampabile.asp?rifpag=87&id=21421

http://www.calabriaeconomia.it/portale/visNotizia.php?id=3533

http://www.dasud.com/index.php?option=com_content&view=article&id=4148:comune-di-catanzaro-presentati-due-progetti-socio-culturali&catid=1:regionale&Itemid=56

http://www.newz.it/2011/04/11/catanzaro-presentati-due-progetti-socio-culturali/93818/

 

 
Calendarietto
dicembre 2018
lmmgvsd
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31 
Link amici
CSV Catanzaro
Il sito del Centro Supporto al Volontariato della provincia di catanzaro
CSM Catanzaro Lido
Centro Salute Mentale di Catanzaro Lido
Defonte
Un nostro caro amico dalla spiccata sensibilità
Team CZ 4x4
Un team di 4x4 aperto al sociale